Torna alla home page del MIUR top
top
spacer
fasia
 
Novita'
spacer
 

fasia
 
Comunicati stampa
spacer
 

fasia
 
Scuole
- Statali
- Puglia Statali
spacer
 

fasia
 
Scuole paritarie
spacer
 

fasia
 
Scuole non paritarie
spacer
 

fasia
 
Il Nuovo Obbligo di Istruzione
spacer
 
spacer

fasia
 
Esami di stato secondaria I grado
spacer
 
spacer

fasia
 
Esami di stato secondaria II grado
spacer
 
spacer

fasia
 
spacer
 

fasia
 
La Puglia e l'Europa
spacer
 

fasia
 
Ambiti Territoriali
spacer
 

fasia
 
Formazione
spacer
 

fasia
 
CONCORSI
Dirigenti Scol.
Docenti
Ins. Religione Personale amministrativo Comandi Autonomia Scolastica
spacer
 
spacer

fasia
 
Corsi speciali abilitanti
spacer
 
spacer

fasia
 
Monitoraggi e rilevazioni
spacer
 

fasia
 
Gare di appalto
storici - Ex LSU
spacer
 
spacer

fasia
 
Protocolli d'intesa
spacer
spacer
 

fasia
 
Link
spacer
 


HTML 4.01 valido!

Valid CSS!
 
header  Novità

PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA E LA REGIONE PUGLIA

Tra l'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, Uff. II - Supporto e sviluppo delle Istituzioni Scolastiche autonome - e la Regione Puglia - Assessorato regionale Formazione e Lavoro

SI STIPULA

il seguente Protocollo d'Intesa, finalizzato a definire comuni campi d'interesse e d'intervento in materia di riconoscimento e garanzia di diritto allo studio per gli alunni di cittadinanza non italiana

QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO SOTTESO AL PROTOCOLLO D'INTESA

Il complesso fenomeno migratorio, che ha interessato negli ultimi anni il nostro Paese, ha sollecitato una ricca legislazione nazionale e internazionale finalizzata a favorire una civile convivenza nel rispetto reciproco, attraverso un complesso quadro normativo fondato sull'assunzione di responsabilitą nazionali e locali.

La Legge n. 40 del 6 marzo 1998 ed il Decreto Legislativo n. 286/98 "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero", così come modificato dalla Legge n. 189 del 30 luglio 2002, riunisce e coordina le varie disposizioni attualmente in vigore, ponendo particolare attenzione agli aspetti organizzativi della scuola, alla formazione dei docenti, all'integrazione sociale e all'educazione interculturale (art. 36, L. 40 e art. 38, D.L. 286).

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 394, del 31 agosto 1999 "Regolamento recante norme di attuazione del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" sancisce il diritto all'istruzione di tutti i minori di cittadinanza non italiana (art. 45).

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 257 del 12 luglio 2000 "Regolamento di attuazione dell'art. 68 della legge 17 maggio 1999, n. 144, concernente l'obbligo di frequenza di attività formative fino al diciottesimo anno di età" esplicita che l'obbligo formativo "si applica altresì nei confronti dei minori stranieri presenti nel territorio dello Stato" (art. 2).

Il Decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca n. 489 del 13 dicembre 2001, riferendosi al Regolamento n. 394, succitato, chiarisce l'inclusione dei minori non italiani nelle norme previste dall'art. 1 della Legge n. 9, del 20 gennaio 1999, relativa alla vigilanza sull'adempimento dell'obbligo scolastico.

Il C.C.N.I./99 del Comparto scuola prevede agli artt. n. 5 e 29 finanziamenti di sostegno alle scuole operanti "in zone a forte processo immigratorio".

La Legge regionale n. 42, del 12 maggio 1980 - Norme organiche per l'attuazione del diritto allo studio - all'art. 10, s'impegna a sostenere "iniziative e metodologie d'intervento" e "ricerche ed attività promozionali in materia" di diritto allo studio.

PREMESSO CHE

  • Le Istituzioni firmatarie del presente protocollo concorreranno all'attuazione dell'accordo nell'ambito dei rispettivi ordinamenti, mettendo a disposizione, per la realizzazione di specifici progetti ritenuti d'interesse comune, le necessarie risorse umane, strumentali e finanziarie;
  • Esse s'impegnano, inoltre, a fare ricorso ad ogni strumento utile ad assicurare il pił efficace coinvolgimento dei vari soggetti interessati alla realizzazione degli obiettivi delineati dall'intesa e delle relative progettazioni, adottando un approccio rivolto allo snellimento procedurale ed alla semplificazione amministrativa;
  • All'applicazione del protocollo provvedono di comune accordo l'Assessore regionale competente, o un suo delegato, ed il Direttore generale dell'U.S.R., o un suo delegato;

SI CONVIENE QUANTO SEGUE

I

La collaborazione fra le Istituzioni firmatarie, Regione Puglia e Ufficio Scolastico Regionale, mira all'attuazione delle seguenti attività:

  1. Organizzazione di una rete di scuole, sistematicamente frequentate da alunni di cittadinanza non italiana;
  2. Monitoraggio delle reali situazioni di frequenza scolastica di alunni non italiani nelle scuole della Regione;
  3. Intesa con i Centri Servizi Amministrativi provinciali, per l'utilizzazione di mediatori linguistico-culturali formati nelle scuole della regione Puglia;
  4. Rinforzo formativo per i mediatori che opereranno nell'ambito dei progetti;
  5. Organizzazione, all'avvio dell'anno scolastico, di corsi di lingua italiana come lingua seconda, per alunni di recente immigrazione, con la presenza di un mediatore;
  6. Organizzazione d'iniziative di formazione degli operatori scolastici e delle famiglie sui temi dell'accoglienza.

Si precisa, peraltro, che l'Ufficio Scolastico Regionale, per facilitare l'organizzazione di quanto declinato nell'intero cap. I (punti 1-6), intende promuovere l'attivazione di Istituzioni Scolastiche-Centri Risorse.

II

Il presente protocollo ha validità triennale e può essere, con l'accordo delle parti, modificato in qualsiasi momento e rinnovato alla scadenza.

Redatto in triplice copia originale, letto, confermato e sottoscritto.

REGIONE PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO
REGIONALE PER LA PUGLIA

Bari, 17 ottobre 2002

 
fasia
 
Archivio news
spacer

Anno 2011
spacer

Anno 2010
spacer

Anno 2009
spacer

Anno 2008
spacer

Anno 2007
spacer

Anno 2006
spacer

Anno 2005
spacer

Anno 2004
spacer

Anno 2003
spacer

Anno 2002
spacer

Anno 2001
spacer

 
spacer


Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione