Torna alla home page del MIUR top
top
spacer
fasia
 
Novita'
spacer
 

fasia
 
Comunicati stampa
spacer
 

fasia
 
Scuole
- Statali
- Puglia Statali
spacer
 

fasia
 
Scuole paritarie
spacer
 

fasia
 
Scuole non paritarie
spacer
 

fasia
 
Il Nuovo Obbligo di Istruzione
spacer
 
spacer

fasia
 
Esami di stato secondaria I grado
spacer
 
spacer

fasia
 
Esami di stato secondaria II grado
spacer
 
spacer

fasia
 
spacer
 

fasia
 
La Puglia e l'Europa
spacer
 

fasia
 
Ambiti Territoriali
spacer
 

fasia
 
Formazione
spacer
 

fasia
 
CONCORSI
Dirigenti Scol.
Docenti
Ins. Religione Personale amministrativo Comandi Autonomia Scolastica
spacer
 
spacer

fasia
 
Corsi speciali abilitanti
spacer
 
spacer

fasia
 
Monitoraggi e rilevazioni
spacer
 

fasia
 
Gare di appalto
storici - Ex LSU
spacer
 
spacer

fasia
 
Protocolli d'intesa
spacer
spacer
 

fasia
 
Link
spacer
 


HTML 4.01 valido!

Valid CSS!
 
header  Novità

PROTOCOLLO D'INTESA

tra

l'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia
Direzione Generale


e

la FISM - Federazione Italiana Scuole Materne - della Puglia

qui di seguito denominate "le Parti"

Premesso che:

  • la Federazione Italiana Scuole Materne si propone fini di servizio, coordinamento, tutela e rappresentanza delle Scuole materne aderenti;

  • alla Federazione aderiscono singole Scuole dell'infanzia autonome operanti nella Regione Puglia;

  • la FISM Puglia attualmente si avvale della sede Nazionale in Roma in Via Della Pigna 13/A, nonché della sede sita in Andria, Via Foscolo n. 3;

  • le circa 500 scuole materne paritarie di ispirazione cristiana associate alla FISM - Federazione Italiana Scuole Materne della Puglia scolarizzano oltre 30.000 bambini in età prescolare; sono gestite da Enti di varia natura giuridica (enti privati laici, enti privati religiosi, IPAB, Comuni);

Premesso, inoltre che la legge 10 marzo 2000, n. 62 "Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione" e le relative circolari applicative riconoscono che:

  • le scuole paritarie, assieme a quelle statali e degli Enti locali, costituiscono il sistema nazionale di istruzione che risponde alla domanda formativa delle famiglie.

  • le scuole paritarie godono di piena libertà di orientamento culturale e di indirizzo pedagogico-didattico;

  • il progetto educativo, ispirato ai principi di libertà stabiliti dalla Costituzione Repubblicana, ne caratterizza l'ispirazione culturale religiosa;

  • svolgono un servizio pubblico e accolgono tutti coloro che intendono iscriversi e che accettano il progetto educativo.

Considerato che:

è interesse comune delle Parti, coerentemente con i rispettivi ruoli e funzioni, mettere in atto sinergie volte all'applicazione delle norme con spirito di fattiva e convinta collaborazione

si conviene quanto segue

  • Le Parti concordano nel ritenere che la Premessa è parte integrante del presente accordo.

  • Le Parti concordano di istituire un Comitato finalizzato ad agevolare un confronto permanente sulle problematiche inerenti le scuole dell'infanzia paritarie a livello regionale. L'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e la F.I.S.M. individueranno i propri referenti per tale Comitato che sarà composto da tre membri designati dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e da tre membri designati dalla F.I.S.M. Puglia. Il Comitato potrà avvalersi, a seconda delle esigenze emergenti, dell'intervento alle riunioni di funzionari di ambiti specifici. Il Comitato si doterà di un proprio regolamento per il funzionamento. Medesima modalità di confronto potrà essere replicabile anche a livello territoriale locale.

  • Al Comitato di cui all'art. 2 viene affidato il compito di approfondire il confronto sulle norme stabilite dalla legge 62/2000 e successive modifiche ed integrazioni, nonché dalle relative circolari applicative, con l'intento di individuare soluzioni possibili da proporre all'Amministrazione in ordine a singoli nodi problematici specifici e alle questioni di maggior rilievo per il funzionamento delle scuole dell'infanzia paritarie. Al fine di sostenere le necessarie azioni di monitoraggio, il Comitato può contribuire altresì allo studio di strumenti utili a raccogliere i dati relativi alle scuole dell'infanzia paritarie.

  • Le Parti concordano altresì di fornire reciproca informazione in ordine al dialogo istituzionale in sede regionale con gli altri soggetti interessati all'applicazione delle norme in materia di parità scolastica per le scuole dell'infanzia.

  • Le Parti si impegnano a collaborare per migliorare le comunicazioni tra l'Ufficio Scolastico Regionale e le singole scuole dell'infanzia (aggiornamento dell'anagrafe delle scuole, attivazione di uno sportello di informazione...).

Il presente accordo impegna le parti a rispettarlo e farlo rispettare.

Letto, confermato e sottoscritto

Bari, 9 luglio 2003

PER L'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA
IL DIRETTORE GENERALE
Giuseppe FIORI
PER LA FISM - FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE - DELLA PUGLIA
IL COMMISSARIO
Antonio TRANI
 
fasia
 
Archivio news
spacer

Anno 2011
spacer

Anno 2010
spacer

Anno 2009
spacer

Anno 2008
spacer

Anno 2007
spacer

Anno 2006
spacer

Anno 2005
spacer

Anno 2004
spacer

Anno 2003
spacer

Anno 2002
spacer

Anno 2001
spacer

 
spacer


Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione